I mesi e le monete

€15,00
"Passano a tutte le ore, tutti i giorni, che non se ne può più. Arrivano, vanno, tornano, il capotreno fischia due o tre volte che se non sali non puoi dire di non avere sentito, i capotreni sono furbi. Sferragliano come dei matti, non ti lasciano in pace, devi rinnovare la tua rinuncia ogni santo g..
  • Codice Prodotto: ISBN 978-88-96920-52-7
  • Disponibilità: Disponibile

"Passano a tutte le ore, tutti i giorni, che non se ne può più. Arrivano, vanno, tornano, il capotreno fischia due o tre volte che se non sali non puoi dire di non avere sentito, i capotreni sono furbi. Sferragliano come dei matti, non ti lasciano in pace, devi rinnovare la tua rinuncia ogni santo giorno che Dio manda in terra, ripetere il "no" a tutte le ore, fino all'esaurimento, fino all'esasperazione. "Non sono capace, non posso, non riesco!". Urlarlo bisogna, forte! "Non ci riesco, non c'è niente da fare!", altro che "Se solo mi concedessero un'altra occasione?" Bisogna urlarlo, non avere paura, essere forti, mica l'ombrello se vengono giù due gocce, essere pronti, è anche un po' colpa degli altri, non si vive mica da soli! Il fraintendimento supremo! Più occasioni ci capitano, più risulta evidente il nostro fallimento. Pregavo che Maia non me ne concedesse altre".

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo